1. Principale
  2. La mia vita da viaggiatore
  3. Cultura di viaggio
Il blog di viaggio di Chapka

Viaggia dal tuo divano guardando i migliori film stranieri

Se desideri immergerti totalmente nella cultura italiana, ti consigliamo di guardare Nuovo Cinema Paradiso, Ladri di biciclette, La grande bellezza, il duo Sophia Loren-Marcello Mastroianni e molti altri film famosi, come Amici miei o Amarcord.

All’estero accade la stessa cosa: vi sono autentici cult movie e capolavori del cinema che bisogna assolutamente vedere se ci si vuole immergere nella destinazione scelta per il prossimo viaggio da compiere. Abbiamo dunque compilato un elenco di grandi film da guardare prima di partire!!

Argentina: Relatos Salvajes

Relatos Salvajes (nella versione italiana, “Storie pazzesche”) è un film a episodi ispano-argentino, scritto e diretto da Damián Szifrón e uscito nel 2014. Il film descrive con brio la moderna società argentina, in cui alcune situazioni tutto sommato banali generano stress, collera e persino depressione. Il bravissimo attore Ricardo Darín (Nove regine, Il segreto dei suoi occhi) interpreta Simón, un ingegnere la cui auto è stata messa sotto sequestro e che ritiene di essere stato leso e danneggiato dallo Stato. Poi vi è Diego, che viaggia tranquillamente al volante della sua splendida berlina e si ritrova la strada ostruita da una vecchia carretta che gli impedisce di sorpassare. Infine vi è Romina, novella sposa, che scopre il tradimento del marito Ariel con una collega invitata al matrimonio.

Questo film è un capolavoro del cinema argentino, cosa che il geniale regista spagnolo Pedro Almodóvar ha ben capito visto che qui lo si ritrova nella veste di co-produttore.

India: Slumdog Millionaire (in it. The Millionaire)

Capolavoro di Danny Boyle uscito nel 2008. Sin dall’infanzia vissuta nelle baraccopoli di Mumbai, Jamal Malik insegue un sogno: ritrovare Latika, una giovane orfana di cui è innamorato. Mentre inizia a perdere la speranza, il ragazzo escogita una soluzione sorprendente per ritrovare la sua amata: partecipare al più grande show televisivo del paese, il quiz Chi vuol essere milionario? Jamal riesce ad arrivare alla domanda finale, a cui è associata una vincita di 20 milioni di rupie, ma viene arrestato dalla polizia, che lo sospetta di imbroglio.

Iran: Taxi Teheran

Facendosi passare per un taxista, il regista Jafar Panahi si trova sulle strade della capitale iraniana Teheran al volante di un taxi collettivo, sul quale ha installato una telecamera. Con questo strumento filma un susseguirsi di svariati archetipi iraniani che salgono sul taxi, altrettanti personaggi più o meno consapevoli dello stratagemma orchestrato dal cineasta. Tra questi vi sono sia uomini che donne, sia giovani che anziani, sia modernisti che tradizionalisti… in ogni caso, tutti rappresentativi dell’odierno Iran.

Cuba: Lista de espera (in it. Lista d’attesa)

Cuba, primi anni ’90: in una sperduta stazione di autobus di una piccola cittadina viene a crearsi il caos! Vi sono troppe persone per pochissimi biglietti a disposizione. Nel momento in cui l’unico autobus in partenza si rompe, alcuni, ormai rassegnati, decidono di andarsene e proseguire il viaggio in altra maniera; tutti gli altri invece, convinti che prima o poi il pullman riesca a partire, decidono di accamparsi nel cortile della stazione. Durante questa attesa, che si rivelerà molto lunga, tutte le persone rimaste finiscono per legare tra loro, dando vita ad una vera e propria comunità, in un clima che diventa familiare, gioioso e amichevole. Con il passare dei giorni, tutti sembrano aver dimenticato il motivo della loro attesa e nessuno nella stazione se ne vuole andare via dalla quella che è ormai diventata la loro casa. Ma una volta riparato l’autobus, che cosa succederà?

Un film perfetto per vivere bene l’isolamento!

Libano: Halal Love

Nel cuore di un quartiere vivace e animato di Beirut spuntano i destini incrociati di uomini e donne, che tentano di vivere il loro amore e il loro desiderio senza violare le leggi dell’Islam. Awatef, madre di due ragazzine piene di interrogativi, cerca una donna che la aiuti a soddisfare un marito troppo focoso, mentre Mokhtar deve fare in modo che la sua ex moglie si sposi con un altro uomo se desidera poterla sposare nuovamente e per la quarta volta.

Da vedere anche: Falafel (2006), Terra incognita (2002), Cafarnao – Caos e miracoli (2018).

Uruguay: 25 Watts

Ventiquattro ore nelle vite di tre giovani uruguaiani, Leche, Javi e Seba, che hanno molti problemi soprattutto con le ragazze, gli studi e la vita stessa. Il film mostra come i tre amici gestiscano la vita in modo diverso, ma riescano in un certo senso a sopravvivere alle sfide affrontate.

Un film in bianco e nero uscito nel 2001!

Canada francofono

Starbuck (in it. Starbuck – 533 figli e… non saperlo!)

David Wozniak, 42 anni, scopre di essere il padre biologico di 533 ragazzi, 142 dei quali desiderano conoscerlo. Infatti, tra il 1988 e il 1990 David ha più volte donato il proprio sperma con lo pseudonimo di Starbuck, cosa che all’epoca gli ha consentito di racimolare oltre 24.000 dollari. Non sentendosi pronto a svolgere il ruolo di padre, David preferisce essere il loro angelo custode. Determinati a conoscere l’identità di Starbuck, i ragazzi rendono pubblica la questione.

Les amours imaginaires

Capolavoro di Xavier Dolan uscito nel 2010. Francis e Marie sono amici, dandy, single e avventurosi. Entrambi però si innamorano dello stesso ragazzo, Nicolas, tanto delicato quanto indecifrabile. Il giovane diventa la loro ossessione e ben presto si trasforma in oggetto di rivalità tra i due. Per Francis e Marie tutto è lecito per conquistare il cuore del ragazzo, tanto da iniziare a poco a poco a scalfire la loro bella amicizia. In parallelo si assiste ai monologhi di ragazze e ragazzi su gioie e dolori dell’amore…

Messico: El Infierno

Benjamín “Benny” García viene deportato dagli Stati Uniti verso la sua città natale messicana (un luogo fittizio chiamato San Miguel Arcángel). La sua vita nel paese d’origine è complicata. Non riesce a trovare un lavoro onesto in una città in gran parte occupata dal traffico di droga. Benny si fa dunque coinvolgere nel narcotraffico, un lavoro “spettacolare” in cui guadagna molto denaro, donne e piacere. Ben presto scopre però che la vita del criminale violento non è così facile come sembrava.

Alla sua uscita, il film non è stato accolto con favore dal governo messicano, che si è appellato all’unità nazionale.

Australia: Wake in Fright

Uscito nel 1971, l’adattamento del libro di Kenneth Cook dal titolo “Wake in Fright – Svegliarsi all’inferno” mette in luce John Grant, un insegnante di un piccolo paese dell’Outback australiano in partenza per trascorrere le vacanze di Natale a Sydney. Il giovane fa scalo in una cittadina mineraria, dove scopre un vero e proprio inferno.

Colombia: Golpe de estadio (in it. Colpo di stadio)

Una compagnia petrolifera ha installato un impianto di ricerca geologica in una piccola località colombiana, che presto diventa teatro di scontri tra un piccolo gruppo di guerriglieri e la polizia locale. Le ostilità verranno interrotte in occasione della trasmissione dell’ultima partita delle qualificazioni al campionato del mondo di calcio del 1994 tra Argentina e Colombia!

0 commento

lascia un commento