1. Principale
  2. Consigli per i viaggiatori
  3. Il mio WHV
Il blog di viaggio di Chapka

Visto Working Holiday in Nuova Zelanda: come ottenere il visto?

Le vacanze lavoro in Nuova Zelanda attirano ogni anno più di 2000 italiani. Il visto working holiday (WHV) consente di viaggiare liberamente e di lavorare legalmente per 12 mesi. Ecco le condizioni da rispettare e le procedure da seguire per ottenere il visto in modo semplice e veloce.

Quali sono le condizioni per ottenere il visto?

  • Essere di età compresa tra 18 e 30 anni al momento della richiesta del visto (fino al giorno precedente al compimento del trentunesimo anno di età)
  • Non avere mai beneficiato del programma
  • Essere in possesso di un passaporto italiano in corso di validità durante tutta la durata del soggiorno
  • Non essere in condizioni di dipendenza e non avere figli a carico.

Questo visto con ingressi multipli non prevede quote massime di posti disponibili. È possibile entrare e uscire dal territorio neozelandese per un numero illimitato di volte durante il periodo di validità del visto. Il visto working holiday consente di studiare in Nuova Zelanda per un periodo massimo di 3 mesi.

Dal 1° luglio 2019, i viaggiatori che si recano in Nuova Zelanda sono tenuti a pagare una tassa turistica per la tutela dell’ambiente (IVL). Tale misura si applica sia ai turisti che ai detentori di visto, compresi i titolari di visto WHV o visto studenti.

Come richiedere un visto working holiday per la Nuova Zelanda?

La domanda si fa online. Vai sul sito dell’immigrazione della Nuova Zelanda e segui la procedura guidata.

Il pagamento di 280 $ NZ (160 € circa) si effettua online tramite carta di credito.

Ti sarà quindi recapitato un visto elettronico. Non è richiesto l’invio del passaporto né di una foto di identità: molto più pratico rispetto alla domanda cartacea! Inoltre, puoi seguire lo stato della tua richiesta online. Più rapido, ecologico e con meno carta necessaria!

  • Dovrai garantire di disporre dell’equivalente di 4200 $ NZ (2400 € circa) sul tuo conto corrente.
  • Dovrai avere un biglietto di andata e ritorno o altre risorse per acquistarne uno.
  • Dovrai sottoscrivere un’assicurazione che copra il rimpatrio, l’invalidità, il ricovero ospedaliero e le spese mediche.

La nostra polizza Cap Working Holiday è indicata per i soggiorni di vacanza lavoro in Nuova Zelanda. La copertura illimitata rimborsa, al 100% e senza franchigia, le spese mediche e di ricovero ospedaliero a partire dal 1° euro. La garanzia copre anche i bagagli, il rimpatrio e la responsabilità civile. Per ulteriori informazioni, contattaci al numero +39 02 82 94 09 55 o all’indirizzo info@chapka.fr.

L’approvazione del visto richiede solo qualche giorno.

Qualora fossero necessari altri documenti giustificativi, l’ufficio dell’immigrazione ti contatterà.

Disporrai quindi di un periodo massimo di un anno per entrare nel territorio neozelandese. Il visto sarà valido 12 mesi a partire dal primo ingresso in Nuova Zelanda.

È possibile prolungare il visto working holiday in Nuova Zelanda?

Sì. Se puoi dimostrare di aver lavorato almeno 3 mesi durante il soggiorno nel settore dell’agricoltura, dell’orticultura e della viticoltura, un prolungamento di 3 mesi può essere accordato.

>> Richiedere un prolungamento del visto <<

0 commento

lascia un commento