1. Principale
  2. Il mio giro del mondo
  3. Dosi di ispirazione viaggi
Il blog di viaggio di Chapka

Viaggio a Bali, 10 cose da vedere

Se state organizzando un viaggio a Bali ecco le 10 cose che dovete assolutamente vedere!

Bali è un’isola magnifica, piena di templi e natura rigogliosa. Ogni zona ha una sua caratteristica, ce n’è per tutti i gusti. Gli amanti della spiritualità e della cultura troveranno pane per i loro denti così come gli sportivi che praticano surf e chi adora la vita mondana fatta di beach club e locali notturni.

Le risaie di Jatiluwih

Il nome Jatiluwih è composto da due parole e significa letteralmente “davvero bello”. Dovrebbe bastare solo questo per far venire voglia di visitare questa infinita distesa di risaie a terrazza nel vostro viaggio a Bali. Sono attraversate da sentieri ottimi per fare trekking e, se visitate all’alba, regalano uno spettacolo mozzafiato. Si trovano a 700 metri sopra il livello del mare e sono circondate da foreste e montagne. È possibile visitare le risaie di Jatiluwith con un’escursione giornaliera da Ubud, Lovina e Munduk

La Monkey Forest a Ubud

La foresta delle scimmie è l’icona indiscussa della città di Ubud, impossibile non segnarla tra le cose da vedere in un viaggio a Bali. L’ingresso è a pagamento e subito dopo la biglietteria si accede alla foresta sacra. All’interno è possibile ammirare statue, laghetti ed alberi molto antichi. I percorsi sono molteplici e ci si può trascorrere tranquillamente mezza giornata. È presente anche un tempio molto grande ed importante, ma accessibile come di consueto solo ai praticanti induisti. Se mettete la foresta delle scimmie tra le cose da fare a Bali ricordatevi questi consigli: niente cappellini né occhiali da sole, borse e zaini ben chiusi e oggetti di valore al sicuro. Questo non per i borseggiatori ma per le scimmiette che sono tanto carine quanto dispettose e leste.

Viaggio a Bali: Ubud

Distante appena 30 km da Denpasar ed il suo aeroporto internazionale si trova Ubud, il centro spirituale ed artigianale dell’Isola degli Dei. Impossibile non inserire questa tappa in un tour di Bali. Il centro di Ubud è delimitato da due vie principali: Jl. Monkey Forest e Jl. Hanoman. Entrambe sono costellate di negozietti e ristorantini. Se amate i mercati tipici non dovete assolutamente perdervi quello famosissimo di Ubud, al momento i banchetti si trovano concentrati in Jk. Kajeng in attesa del completamento del nuovo mercato centrale. Tra le cose da fare ad Ubud, durante il vostro viaggio a Bali, la ricerca del miglior ristorante è sicuramente una delle più consigliate, percorrete tutta Jl. Gootama ed entrate in quello che vi ispira di più. Altra attività imperdibile è la ricerca del tempio più bello, ce ne sono davvero tantissimi ad ogni angolo.

Tirta Empul

Tra le cose da vedere a Bali una visita al Tirta Empul, il tempio delle fontane sacre, è imprescindibile. È vero che ad oggi potrebbe risultare un po’ inflazionato e troppo turistico ma il suo fascino e la sua bellezza rimangono unici. Se lo visitate con una guida balinese potete chiedergli di accompagnarvi nel rito di purificazione che si fa immergendosi nelle acque sacre e seguendo un rituale con l’acqua delle fontane. Non fermatevi all’ingresso ed alle vasche principali ma spingetevi oltre, c’è tanto da vedere come la vasca con le carpe e la vasca con la sorgente sacra. Se invece visitate il tempio in autonomia, proprio sulla strada troverete altri due templi meno conosciuti ma altrettanto meravigliosi e degni di essere visitati durante il vostro viaggio a Bali.

Tegalalang

Altra attività da fare durante un viaggio a Bali è una passeggiata nelle sue risaie più famose: le Tegalalang. Scegliete un punto da dove entrare, pagate il biglietto dal costo irrisorio e procedete a sentimento. Qualunque sentiero sceglierete vi porterà ad uno scorcio incredibile. Qualche consiglio: indossate infradito o scarpe comode che potete sporcare di fango, tenete in tasca degli spicci di rupie per chi lungo la strada vi venderà bottiglie d’acqua o chiederà un aiuto per la manutenzione dei ponti in bamboo.

Porta del paradiso

Se avete cercato Bali su Instagram avrete di certo visto immortalato il Pura Lempujan. Qui i balinesi si sono sbizzarriti nel rendere la porta del paradiso una delle cose più ambite da vedere in un viaggio a Bali. Partite all’alba se non volete fare ore di coda con il numerino in mano ad aspettare il vostro turno per la foto. Ah a proposito di foto, sappiate che l’effetto dell’immagine riflessa che si vede su Instagram… non ve lo dico, lo scoprirete dal vivo. Ma non temete, lo spettacolo sarà meraviglioso, soprattutto all’alba di una limpida giornata.

Tirta Gangga

Anche il Tirta Gangga è protagonista indiscusso degli spot instagrammabili balinesi. Tappa obbligatoria anche questa in un tour dell’Isola degli Dei. Qui ti sembrerà galleggiare tra le carpe colorate, un luogo che lascia davvero incantati. Anche qui meglio arrivare presto la mattina se volete fare qualche foto in tranquillità.

Una danza tipica tra le cose da vedere a Bali

A Bali esistono tantissime tradizioni per lo più collegate alla religione induista. Tra queste la danza del Barong è sicuramente una delle più famose ed apprezzata dai turisti. A renderlo uno spettacolo culturale imperdibile sono le musiche tipiche balinesi che accompagnano una rappresentazione teatrale muta fatta a ritmo di danza. Se ne avete la possibilità comprate un biglietto per uno spettacolo serale al Lotus Temple di Ubud, non ve ne pentirete!

Perdersi in scooter tra le risaie

Se avete a disposizione qualche giorno in più durante il vostro viaggio a Bali affittate uno scooter 125cc a pochi euro. Perché? Presto detto: girovagare senza meta a Bali non è mai una cattiva idea soprattutto tra le risaie. Una volta in zona Tegalalang proseguite dritto e poi subito a destra, bene ora lasciate che i vostri occhi facciano indigestione di risaie e giungla. Sulla strada vi capiterà di incontrare simpatici agricoltori, intagliatori di legno, artigiani. Fermatevi, fate un bel sorriso ed avvicinatevi curiosi, saranno felicissimi di mostrarvi quello che stanno facendo, anche se non parlano una parola di inglese.

Le spiagge di Uluwatu e il tempio sulla scogliera

Ultima ma non di certo per importanza la città di Uluwatu. Qui bisognerebbe passarci almeno tre giorni del vostro viaggio a Bali. Tante sono le cose da vedere sull’Isola degli Dei ed alcune di queste si trovano ad Uluwatu dove scimmie, mare e club vivono in armonia con i surfisti di tutto il mondo. Spiagge stupende dove surfare, altre nascoste dove fare il bagno con la bassa marea ed il mare calmo. Per gli amanti della vita mondana ci sono tanti beach club direttamente sulla spiaggia o adagiati su altissime scogliere a picco sull’oceano. Ovviamente sono aperti anche la sera dove musica disco e party animano tutte le notti di Uluwatu.

Se vi abbiamo fatto venire voglia di una vacanza a Bali ricordati di stipulare in anticipo l’assicurazione sanitaria per essere coperti in caso di necessità.

Ringraziamo Claudia e Mattia di 2 cuori in viaggio per aver condiviso con noi il loro viaggio a Bali!

5/5 - (5 votes)

0 commento

lascia un commento