1. Principale
  2. Consigli per i viaggiatori
  3. Il mio WHV
Il blog di viaggio di Chapka

Visto Working Holiday in Corea del Sud: come ottenere il visto?

Dal 3 aprile 2012, l’accordo sul visto working holiday tra Italia e Corea del Sud permette a 500 cittadini italiani di scoprire la Corea coniugando vacanze e lavoro.

Il visto working holiday (WHV) è valido 1 anno a partire dalla data di ingresso nel paese. Non è però possibile prolungarlo né cambiare statuto. Il visto per la Corea è gratuito.

Quali sono le condizioni per ottenere un visto working holiday per la Corea del Sud?

  • Non avere mai beneficiato del programma
  • Essere di età compresa tra 18 anni (compiuti) e 30 anni (prima del trentunesimo compleanno)
  • Non avere figli a carico
  • Avere un passaporto italiano in corso di validità e valido per tutta la durata del soggiorno
  • Essere in possesso di un biglietto di ritorno o disporre di risorse sufficienti per acquistarne uno
  • Disporre delle risorse sufficienti per tutta la durata del soggiorno. Per la Corea l’importo è fissato a 3000 €.
  • Avere un certificato medico di buona salute e una fedina penale pulita
  • Dimostrare di aver sottoscritto un’assicurazione privata a copertura dei rischi di malattia, ricovero ospedaliero e assistenza rimpatrio.

Quali documenti servono per ottenere il visto working holiday per la Corea del Sud?

  • Il modulo della richiesta di visto compilato e firmato
  • Il biglietto aereo di andata e ritorno o un estratto conto che attesti le risorse disponibili per acquistare il biglietto
  • Il certificato medico di buona salute fisica e mentale
  • Un documento attestante le risorse finanziare fornito dalla banca
  • Un estratto del casellario giudiziale rilasciato negli ultimi 3 anni
  • Il passaporto originale
  • Una foto di identità a colori conforme all’utilizzo nei documenti ufficiali
  • Una lettera motivazionale relativa al viaggio o un programma per il soggiorno di un anno (con descrizione delle attività retribuite che il/la richiedente desidera effettuare in Corea o una lettera contenente le ragioni per le quali il/la richiedente desidera soggiornare in Corea)
  • Un certificato di iscrizione all’università o una copia dell’ultimo diploma
  • Il contratto di assicurazione medica

È importante disporre di tutti questi documenti e di redigere con cura la lettera motivazionale.

Le richieste sono trattate in ordine di arrivo fino al raggiungimento della quota massima.

  • Tempi di risposta: due settimane
  • Costo: gratuito

La richiesta può essere effettuata massimo 1 mese prima della partenza, considerato che la validità del visto decorre dalla data del rilascio.

Riassunto della procedura da seguire per poter ottenere il visto Working Holiday

Per quanto riguarda l’assicurazione privata, ti consigliamo la Cap Working Holiday che, in caso di malattia o infortunio, offre una copertura al 100% a partire dal 1° euro. La polizza consente inoltre di usufruire di un’assistenza rimpatrio 24/24 e 7 giorni su 7, di un’assicurazione responsabilità civile, di un’assicurazione bagaglio e di molte altre garanzie indispensabili durante la tua vacanza lavoro in Corea del Sud.

Per saperne di più, contatta:

l’Ambasciata della Repubblica di Corea a Roma

Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia

Via Barnaba Oriani, 30 – 00197 Roma

Consulenza telefonica: (+39) 06.80246226

E se vuoi saperne di più sulla cultura coreana ti consigliamo di dare un’occhiata alla guida al galateo in Corea.

0 commento

lascia un commento