1. Principale
  2. Le mie vacanze
  3. Destinazione Stati Uniti
Il blog di viaggio di Chapka

New York- Cinque cose imperdibili da fare

New York, la Grande Mela, una città amata e desiderata da tutto il mondo e che almeno una volta nella vita andrebbe vista per rendersi conto della straordinarietà di questa metropoli americana.
Meta per viaggi brevi o lunghi, spesso anche scelta come una delle tappe per un viaggio di nozze, New York si trova nella classifica delle 10 città più visitate al mondo nel 2019.
Si tratta però di una città davvero vastissima impossibile da visitare totalmente in un solo viaggio, a meno che non si disponga di tanti giorni.
New York infatti si divide in 5 grandi distretti, e molto spesso l’itinerario di un viaggio classico si concentra solamente su uno di questi 5: l’isola di Manhattan.
Manhattan infatti, seppur non sia il distretto più grande, è il vero centro e cuore pulsante di New York nel quale sono racchiuse quasi tutte le attrazioni principali e più belle.

Per riuscire ad avere un assaggio sufficiente di questo distretto una settimana di soggiorno può bastare.

Da nord a sud l’isola di Manhattan è un susseguirsi di location strepitose e facilmente riconoscibili per essere state usate in moltissime produzioni cinematografiche. Dalla Statua della Libertà, all’Empire State Building fino al Central Park, c’è veramente da perderci la testa.
Tra le numerosissime attrazioni da vedere, Manhattan offre però anche diverse esperienze davvero imperdibili e oggi vi parleremo di cinque esperienze da fare durante il vostro viaggio nella Grande Mela.

1 – Vedere un Musical a Broadway

Broadway è la zona di New York famosa a livello globale perché sede di numerosi teatri che ospitano i più famosi e acclamati musical di sempre.
Vedere un musical a New York è davvero un’esperienza per grandi e piccini super coinvolgente. È facile acquistare i biglietti online sui siti ufficiali dai musical o dei teatri che li ospitano, ma si possono eventualmente anche acquistare in loco da uno dei numerosi rivenditori autorizzati (tra i quali il ticket office posto sotto alla celebre scalinata rossa di Times Square).

©The Globbers

2- Bere un drink in uno Speakeasy

Gli Speakeasy sono bar segreti risalenti all’epoca del Proibizionismo (1920-1933) durante il quale la legge vietava la vendita di alcolici. Sono nati quindi questi bar letteralmente nascosti alla vista, che tutt’oggi sono ancora attivi pur cercando di mantenere il più possibile il fascino dell’epoca.
Ecco che vi ritroverete ad entrare all’interno di un barbershop, di una farmacia, o nello scantinato di un condominio, per poi attraversare passaggi segreti che portano all’interno di questi bar nascosti dalle luci soffuse dove vengono serviti ottimo cocktail.

Da provare “The Back Room” e “Please don’t tell”.

3- Mangiare il pastrami sandwich da Katz’s Deli

©The Globbers

Ebbene sì, il celebre “Mile High”, il panino al pastrami più famoso al mondo si trova a New York, più precisamente da Katz’s Deli in Houston Street, lo storico punto di riferimento aperto 24 ore su 24 con un perenne traffico di persone nelle ore di punta.
Ma fidatevi, mangiare questo sandwich ne vale davvero la pena nonostante il servizio scadente e il pienone. Tra l’altro in questo posto è stata girata una scena iconica del film “Harry ti presento Sally” con Meg Ryan e Billy Crystal, e il tavolo in questione nel quale sedevano i due attori è sempre preso d’assalto.

©The Globbers

4- Percorrere il Manhattan Bridge a piedi

Sebbene il ponte più famoso che collega l’isola di Manhattan al quartiere di Brooklyn sia proprio il Brooklyn Bridge con la sua passerella pedonale centrale trafficata a qualunque ora del giorno da turisti e runner newyorkesi, nessuna vista batte quelle che si vede dal Manhattan Bridge.
Questo ponte si trova poco dopo il Brooklyn Bridge, e attraversando l’East River collega Lower Manhattan con il quartiere di Brooklyn, lato dal quale vi consigliamo di partire per percorrere il ponte a piedi e godere di una vista incredibile (e forse la migliore) sullo skyline leggendario di New
York. Molto bello da fare anche di notte.

©The Globbers

5- Assistere ad una messa Gospel ad Harlem

Ci spostiamo fuori Manhattan. Harlem è un quartiere con una comunità afroamericana fortemente religiosa, e nelle sue chiese risiede la culla delle messe gospel, ormai diventate famose tra i turisti che le reputano un must durante un viaggio a New York. I canti gospel delle messe domenicali ad Harlem sono particolarmente coinvolgenti per tutto il pubblico di fedeli che non solo assistono, ma cantano e ballano abbracciandosi l’uno l’altro. Sicuramente un’esperienza emozionante.
Le regole da rispettare durante la funzione religiosa sono basilari come in qualunque altra chiesa, e nonostante lo spettacolo meriti di essere visto e rivisto, non è mai consentito fare foto o filmati durante la celebrazione.

L’entrata alle chiese è gratuita, ma viene solitamente chiesta una donazione durante la messa.

Articolo scritto da Luca e Alessandro, The Globbers

0 commento

lascia un commento