1. Principale
  2. La cassetta degli attrezzi dell'assicurato
  3. I consigli assicurativi
Il blog di viaggio di Chapka

È necessario sottoscrivere un‘assicurazione per fare del volontariato all’estero?

Hai deciso che il tuo prossimo viaggio avrà uno scopo diverso! Non sai ancora se effettuare una missione di volontariato in un centro di riabilitazione in Sud Africa, se aiutare a restaurare una scuola in Nepal o se partire con una ONG in Vietnam. Ciò che è già sicuro: avrai bisogno di una solida copertura sanitaria adatta alla tua attività all’estero.

Perché è necessaria una polizza sanitaria quando si fa del volontariato all’estero?

Semplicemente per la tua sicurezza! È persino obbligatorio in generale. L’associazione o l’ONG con cui partirai ti chiederà sicuramente un certificato di assicurazione. È possibile che ti dovrai recare in zone rischiose, luoghi remoti e che le condizioni sanitarie sul posto non saranno sempre ottimali… quindi è meglio stare attento e viaggiare coperto.

Quali sono gli elementi essenziali da verificare prima di stipulare un’assicurazione sanitaria?

È importante sottoscrivere una formula completa adatta alle missioni di volontariato.
Ecco i punti importanti da verificare:

  • Copertura delle spese mediche (massimali, franchigie, coperture con o senza franchigia, ecc.)
  • Copertura in caso di rimpatrio
  • Copertura Covid
  • Copertura responsabilità civile vita privata

Per fortuna, il nostro contratto Cap Volontariato è stato creato appositamente per i volontari all’estero 😉

Ti diciamo di più !


Focus sulla polizza Cap Volontariato


La nostra polizza ti copre in caso di malattia improvvisa ed infortunio (e anche in caso di contagio al covid!). Le tue spese mediche saranno coperte senza limiti, senza franchigia e sin dal 1° euro.

Potrai usufruire dell’assistenza rimpatrio 24/24 e 7/7 (anche se ti trovi in un paesino sperduto), di una copertura per il tuo bagaglio, della responsabilità civile all’estero e anche della garanzia rientro anticipato in caso di decesso o ricovero di un parente stretto durante il tuo soggiorno.

>> Vedi le garanzie del Cap Volontariato <<

In quali zone sarai coperto?

Il nostro contratto ti copre se sei un volontario nel paese in cui effettui il volontariato e in qualità di “turista” nel resto del mondo. In questo modo, puoi viaggiare in altri paesi in tutta tranquillità!!

Bonus: in caso di rientro temporaneo in Italia (per Natale, ad esempio), le tue spese mediche saranno coperte per 30 giorni.

Quali sono i requisiti per la sottoscrizione?

Ecco i 4 requisiti per stipulare la polizza:

  • Essere in possesso di un documento emesso dalla struttura ricettiva che giustifichi la tua attività di volontario per almeno il 50% della durata del viaggio (un documento giustificativo sarà richiesto in caso di sinistro).

Attenzione: Wwoofing, HelpX, Workaway non sono considerati come attività di volontariato (per questo contratto), dovrai quindi sottoscrivere il Cap Avventura.

  • Avere tra 18 e 65 anni.
  • Essere residente in Italia o in uno dei paesi dell’Unione Europea (perché è il paese dove verrai rimpatriato se è necessario).
  • Sottoscrivere il contratto prima della partenza. Puoi sottoscriverlo anche se sei già in viaggio ma 12 giorni di carenza verranno applicati (tranne in caso di infortunio).

Non sai quanto tempo sarai in viaggio? Puoi rinnovare la polizza anche se sei all’estero!

Attenzione: i paesi in guerra non sono coperti.

Quanto costa il Cap Volontariato?

A partire da 31 euro al mese!

>> Vedi le tariffe del Cap Volontariato <<

I vantaggi del Cap Volontariato:

  • Se le tue spese mediche sono inferiori a 500€ potrai inviare tutto tramite mail! Fidati, troverai più semplicemente un accesso alla wifi che le poste del paesino!
  • La sottoscrizione è al 100% online, e ricevi tutta la documentazione subito tramite mail!

Non esitare a contattare il nostro servizio clienti se hai delle domande: +39 02 82 94 09 55 o tramite mail a info@chapkadirect.it.

0 commento

lascia un commento